Medea
Brand e Fashion designer,  M

Medea

Medea, brand di accessori fondato nel 2018 da Giulia e Camilla Venturini

Medea è un brand di accessori con sede a Milano, fondata dalle gemelle Giulia e Camilla Venturini. Di origini bresciane, le Medea Sister, sono cresciute tra i campi di un piccolo paese sul lago di Garda e l’atelier della nonna sarta. Prima gli studi allo IED, poi le prime esperienze nel settore della moda e dell’arte. Camilla ha vissuto per dieci anni a New York, lavorando nel self-publishing di libri di arte e fotografi, mentre Giulia, tra Parigi e Milano, ha collaborato con Toilet Paper. Distanti ma unite da un sogno: creare un progetto comune. Nasce cosi nel 2018 Medea, il brand di accessori il cui nome è un omaggio al film del 1969 di Pierpaolo Pasolini. 

Giulia e Camilla Venturini- Medea
Giulia e Camilla Venturini- Medea

Le borse Medea

Punto di partenza il sacchetto di carta. Facendo proprio un meccanismo di appropriazione, tipico del mondo dello streetwear, Giulia e Camilla estrapolano dal contesto d’suo il sacchetto di carta e lo rielaborano dandole un nuovo significato, rendendolo così un oggetto cool adatto ad ogni situazione.  Il primo drop nel 2018, una trentina di borse che le sorelle Venturini regalano ai loro amici e che iniziano a circolare sul web attirando l’attenzione del Department Store londinese Selfridfges, che decide di vendere le borse Made in Italy. 

Medea bag
Medea bag

Ma la vera svolta, che ha portato il brand dall’essere un marchio di nicchia, scelto prevalentemente da chi lavorava nelle gallerie d’arte, a brand della it-bag del momento, arriva nel 2019 quando Rihanna sceglie di sfoggiare una borsetta Medea acquistata al Dover Street Market. Poi Gigi Hadid, Kaia Berger e Beyoncé, e quelle di Medea diventano le borse del momento. 

Rihanna con borsa Medea

Non dei semplici oggetti, le borse Medea vengono utilizzate come una tela bianca su cui gli artisti possono esprimersi. Ecco allora le collaborazioni con gli artisti Nan Goldin e Judith Berstein, e con i designer Kiko Kostadinov e Peter Do. L’obbiettivo di Medea è quello non di essere un semplice brand, ma quello di diventare una piattaforma nel mondo dell’arte e della musica. La borse, strumento per mandare un messaggio, vengono realizzate con una pelle conciata senza l’uso di prodotti chimici.

Leggi anche:

Giannico

Telfar Global

La sostenibilità dell’eco pelle è una menzogna