VIRGIL ABLOH

Virgil Abloh

ORIGINI

Virgil Abloh
Il designer Virgil Abloh

Nato nel 1980 Virgil Abloh è un fashion designer, DJ e produttore musicale americano. Originario dell’Illinois, Virgil nasce in una famiglia di immigrati ganesi.

Dopo una prima laurea in Ingegneria Civile presso la  University of Wisconsin–Madison, ottiene nel 2006 un Master in Architettura all’Institute of Technology dell’Illinois. Nel 2009, viene assunto come stagista da Fendi. In questa occasione conosce il rapper Kanye West con il quale comincia una proficua collaborazione. Ad Abloh viene infatti chiesto di disegnare il merchandising del cantante.

i primi progetti

Virgil Abloh
Il brand Pyrex Vision fondato da Virgil Abloh

Nel 2009 Virgil e Kanye fondano insieme Pyrex Vision, un brand sperimentale basato sulla rielaborazione di vecchie t-shirt e felpe. Nel 2010, invece, Abloh assume la direzione creativa di Donda l’agenzia di Kanye West e collabora con il rapper come direttore artistico per l’album “Watch the Throne”. Nello stesso anno, poi, fonda a Chicago il concept store RSVP Gallery che riunisce moda, arte e musica, ospitando opere di importanti artisti.

OFF-WHITE e il successo

Virgil Abloh
Virgil Abloh in un punto vendita Off White

Grazie alla fama acquisita tramite la collaborazione con Kanye West, Virgil fonda nel 2013 il suo brand di abbigliamento streetwear deluxe, Off-White c/o Virgil Abloh, con sede a Milano. Il marchio si afferma subito come fenomeno nel mondo della moda, arrivando nel 2014 tra i finalisti dell’LVMH Prize. Lo stesso anno la linea donna sfila per la prima volta a Parigi seguita nel 2016 dalla collezione maschile “Don’t cut me off”.

Lo stile del brand è sportivo ma allo stesso tempo esclusivo e porta il designer a molte importanti collaborazioni nel corso del 2017. Tra queste è importante citare la capsule collection Off-White x Jimmy Choo, ispirata alla Principessa Diana, la collaborazione con Nike e quella con Ikea, in arrivo nel 2019.

Virgil Abloh
La collaborazione tra Abloh e Ikea

Infine, sempre nel 2017, Abloh vince come miglior designer di Urban Luxe ai British Fashion Awards.

louis vuitton

Nel marzo 2018 Louis Vuitton nomina Abloh direttore artistico per la linea uomo. Virgil è il primo uomo di colore a ricoprire questa carica in 164 anni di esistenza della maison. A giugno la prima collezione dello stilista sfila a Parigi nel giardino del Palais-Royale ricevendo ampi consensi.

Il debutto di Virgil Abloh per Louis Vuitton

Nel 2018 la rivista Times seleziona Virgil Abloh tra le 100 persone più influenti del mondo.

stile

Virgil Abloh
Una collezione Off-White

Lo stile di Virgil Abloh è legato fortemente alla generazione dei Millennials. Lo stilista, infatti, dichiara apertamente di creare i suoi modelli per le giovani generazioni che sono per lui sia fonte di ispirazione che destinatari. Per questo motivo le sue creazioni comprendono e rielaborano felpe, t-shirts, jeans strappati, giacche di pelle e sneakers con un approccio architettonico e basic.

Lo street-style è sempre un punto di riferimento per lo stilista, così come la cultura hip-hop a cui, però, si aggiungono di volta in volta altri riferimenti che possono andare dai quadri di Caravaggio a Raf Simons, a Mies van der Rohe. Virgil guarda al mondo dei DJ e degli artisti creando una moda che è espressione del sè e anticonformismo.

Anche la grafica è importante per lo stile di Abloh e si traduce in stampe ripetute, motivi geometrici e slogan virgolettati.

Il risultato è casual ma ricercato con forte cura nei dettagli.