Theyskens

Olivier (1977). Stilista belga, considerato uno fra i talenti emergenti degli ultimi anni. È nato a Bruxelles. Il suo stile romantico ed avanguardista è fatto di crinoline costruite, di bustini, di lembi di velo sovrapposti in virtù di un attento studio sul corpo. Non nasconde di ispirarsi alla moda di Christian Dior e di Cristobal Balenciaga. Ha studiato, dal 1995 al ’97, all’Ecole Nationale Supérieure des Arts Visuels di Le Cambre. Senza nemmeno ottenere il diploma, Theyskens presentava già alla fine del ’97 le sue prime collezioni ad Amsterdam e a Ostenda (agosto 1997). Ha esordito a Parigi nel marzo del ’98 con la sua linea di prêt-à-porter, con una collezione autunno-inverno spiritual-gotica: corsetti in pelle nera, magliette color porpora e lunghe gonne a strascico. Aveva 21 anni. Mise il veto alla vendita. Disse: “Credo che questi vestiti siano di difficile riproduzione, se non perdendo in qualità. Preferisco cominciare davvero con la prossima stagione”. Madonna ha indossato i suoi abiti durante il Festival di Sanremo del ’98 e per girare due video Ray of Light e Frozen. Le sue creazioni sono regolarmente fotografate su The Face, Harper’s Bazaar e Vogue Italia. Dal gennaio del 2003, è diventato direttore creativo di Rochas. La sua collezione di esordio per questa maison è stata presentata a Parigi, durante la settimana del prêt-à-porter autunno-inverno ottenendo un ottimo successo di critica. Theyskens ha mandato in passerella una collezione elegante e molto costruita di chiara ispirazione anni ’50. Ha reso omaggio, con rispetto e savoir-faire, alla moda di Marcel Rochas re-interpretandola con moderne guepière, crinoline, cappe e fourreau di taffetà a grandi balze. Nel 2007 abbandona Rochas per sostituire Lars Nilsson alla guida creativa della maison francese Nina Ricci. È il successo: il designer belga riesce a svecchiare il marchio della classicità francese aggiungendo il suo tocco vagamente gotico e iperfemminile. Nonostante il successo, Theyskens lascia la casa di moda nel marzo 2009, per tornare a seguire i suoi progetti personali.