Teller

Juergen (1964). Fotografo tedesco. Studia alla Bayerische Staatslehranstalt Photographie di Monaco (ora Accademia Statale per la Fotografia e il Design) dal 1984 all’86. Collabora a numerose riviste fra cui i-D, Arena, The Face, Homme Plus, Dazed & Confused, Details, Art Forum, Vibe, Stern, AbeSea, Index, W Magazine, Interview e le edizioni inglese, francese, italiana e americana di Vogue. Lavora per clienti come Miu Miu, Comme des Garµons, Katherine Hamnet, Calvin Klein, Alessandro Dell’Acqua, Anna Molinari, Hugo Boss, Louis Vuitton. È considerato l’iniziatore di una nouvelle vague in fotografia in virtù del suo modo di realizzare ritratti diretti con una luce cruda e fredda. Lavora anche nel campo musicale con covers di Bjork, Dave Steward, Elastica, Elton John, Simply Red, Sinead “O’Connor. Pitti Immagine Discover ha organizzato una sua personale nell’estate del ’98. Pubblica i libri Jurgen Teller by Jurgen Teller (1999) e Go & See (2000), dove ritrae modelle non professioniste nel momento in cui varcano la soglia del suo studio. Espone in personali a Tokyo, Londra, Firenze. Vive e lavora a Londra. &quad;2009. Al suo carnet di collaborazioni col mondo della moda Teller ha di recente aggiunto le campagne pubblicitarie crude o provocatorie per Yves Saint-Laurent, Marc Jacobs, con protagonista l’attrice Charlotte Rampling, e Vivienne Westwood. La sua opera è stata di recente consacrata con una mostra personale alla Fondation Cartier di Parigi.