Stern

Bert (1929). Fotografo americano. Nato a Brooklyn, inizia la sua attività come assistente di H. Bramson, art director di Look, e si avvicina appena ventenne alla fotografia e, durante il servizio militare, alla ripresa cinematografica. Dal ’53 lavora nella moda e nella pubblicità. È il primo a presentare inserti pubblicitari a colori che, per la qualità delle immagini, sono difficilmente distinguibili dai servizi redazionali. Noto anche come bravo ritrattista — famose sono le sue immagini di Marilyn Monroe riprese nel 1962 con atmosfere compiacenti per Vogue senza ancora sapere che sarebbe stato l’ultimo servizio dell’attrice — si caratterizza per uno stile dominato dai toni glamour e romantici. Ha firmato, proprio con immagini del genere, il calendario Pirelli 1985. Il volume Marilyn Monroe: The Complete Last Sitting viene presentato a Roma presso la Galleria Minima Peliti Associati, nel cortile di Palazzo Borghese nell’ambito dell’esposizione Marilyn Monroe – l’ultimo set. Era il 1962 e fu del fotografo l’idea di proporre a Marilyn Monroe di posare per Vogue. Sono esposte 23 fotografie, dalla collezione di Davide Manfredi, realizzate dal famoso fotografo americano che è stato l’ultimo a trascorrere un lungo periodo di posa con l’attrice, sei settimane prima della sua morte. Durante i tre giorni di posa all’hotel Bel-Air furono eseguiti 2700 scatti circa di moda, ritratto e nudo: il destino volle che le 20 fotografie selezionate furono pubblicate (agosto 1962) quando Marilyn era già morta. E così divennero un memoriale, il saluto di Vogue a Marilyn Monroe. &quad;Nel 2008, fotografata da Bert Stern per il New York Magazine, l’attrice americana Lindsay Lohan posa come Marilyn Monroe nel suo celebre set fotografico “The Last Sitting”.