Aimé Leon Dore
A,  Brand e Fashion designer

Aimé Leon Dore

Aimé Leon Dore, brand fondato da Teddy Santis nel 2014

É Teddy Santis, americano con origini greche, l’uomo dietro il brand Aimé Leon Dore. Cresciuto nelle strade del Queens, tra campetti da basket, piste da skate e qualche graffito, Teddy non sognava un futuro nella moda. Lavorava nella tavola calda di famiglia sulla 89th, fino a quando nel 2010 decide di aprire a Manhattan un boutique di occhiali con il suo amico d’infanzia. 

Non avrei mai saputo che sarei entrato nella moda. Ho sempre avuto più una mente imprenditoriale. Ma c’è sempre stato un amore per la moda, i buoni prodotti, le belle storie e il buon design in generale.

Teddy Santis
Teddy Santis

Contemporaneamente al lavoro nella sua boutique, Teddy sviluppa l’idea di progettare qualcosa di unico che racconti la sua visione estetica. Nel 2014 l’idea di fondare Aimé Leon Dore. Aimé dal francese amare, Leon come il soprannome di suo padre e Dore come l’ultima parte del suo nome da battesimo, Theodore. 

Racconta l’anima di New York, attraverso i suoi diversi volti. Quello della New York dei quartieri alti, e dell’estetica borghese che affascina sopratutto chi borghese non è, come quei rapper degli anni Novanta che amavano indossare le polo con il cavallino e gli scarponcini Timberland. Quello delle subcultura che trovano terreno fertile tra le community di skater e amanti della cultura hip hop. Aimé Leon Dore rielabora il gusto preppy da good boy americano, cucendole addosso l’estetica hip hop anni Novanta. Quella di artisti come Nas, Notorius B.I.G. per intenderci. Diventando così in poco tempo, il fulcro e il simbolo di una cultura. 

FW 20 Aimé Leon Dore

Con i suoi abiti prodotti esclusivamente a New York, per mantenere un controllo diretto sulla qualità, ALD attira l’attenzione di numerosi brand che, a partire dal 2015, lo coinvolgono per delle collaborazioni. La prima quella con Puma, nel 2018 poi Timberland e New Balance (che porterò alla sua nomina nel 2021 a direttore creativo della linea ‘Made in Usa’ del brand) e l’anno successivo Woolrich. 

aime-leon-dore-fw18-woolrich-delivery-3-3
Aimè Leon Dore e Woolrich

Celebre il suo flagship store nel quartiere di Soho a Manhattan. Con le sue vetrine su Mulberry Street e il suo caffè, è diventato un punto di riferimento in città, arrivando ad essere definito nel 2021 come il miglior store di menswear da GQ.

LVMH acquista una quota di Aimé Leon Dore

LVMH Luxury Ventures, braccio del groppo francese dedicato agli investimenti in piccoli marchi creativi, nel 2022 ha acquisito una quota di minoranza di Aimé Leon Dore, brand che racconta l’anima di New York. 

Leggi anche:

Carhartt

New Balance

Virgil was here la rivoluzione di Virgil Abloh nella moda