clare waight-keller
Brand e Fashion designer,  W

Waight-Keller, Clare

Waight- Keller, Clare è una fashion designer britannica, nata il 19 agosto 1970 a Birmingham, Inghilterra. Dopo gli studi al Ravensbourne College e al Royal College of Art, Waight-Keller comincia la sua carriera nel fashion design.

L’esordio di Clare Waight-Keller

La designer muove i primi passi nella moda presso Calvin Klein a New York. Per la firma americana cura la linea di prêt-à-porter femminile, rimanendovi per quattro anni. Successivamente, passa a Ralph Lauren, presso cui assume la carica di capo designer nella linea Men’s Purple Label.

clare waight-keller
Clare Waight-Keller

Clare Waight-Keller da Gucci a Chloé

Nel 2000, Tom Ford la chiama a lavorare come senior designer presso Gucci, dove rimane fino al 2004. L’anno successivo, la designer diventa direttrice creativa di Pringle of Scotland, vincendo il premio Designer of the Year nella categoria cashmere agli Scottish Fashion Awards.

Nel 2011, la designer si trasferisce a Parigi, assumendo la carica di direttrice creativa di Chloé. Il suo stile romantico e maturo riflette la vera identità del marchio, un’immagine che non si vedeva dai tempi dell’ex direttrice creativa Phoebe Philo. L’ultimo suo show è stato 100% Chloé.

Clare waight-keller
Chloé FW2017

Lo stile ricorda gli anni ’60 e ’70. Le modelle indossano mini abiti, grembiuli, cappotti in pelliccia, capi dalle trame psichedeliche e delle pratiche Mary Jane.

L’approdo a Givenchy

Nel 2017, Waight-Keller diventa direttrice creativa di Givenchy per le linee d’alta moda e prêt-à-porter donna e uomo. Il nuovo stile che ha apportato alla maison è urban ma sofisticato, e prevede camicette a collo alto, gonne in denim, guanti di pelle ad altezza gomito abbinati ad abiti estivi da sogno.

Kaia Gerber in Givenchy, Haute Couture AW19

Il suo uso delle piume è ciò che ha reso Givenchy più riconoscibile. A questo proposito, il web è impazzito quando Kaia Gerber ha sfilato in un vestito ricoperto di piume durante la sfilata Haute Couture autunno-inverno 2019.

La stilista delle dive

Clare Waight-Keller è diventata una degli stilisti preferiti delle star di Hollywood. Tra queste, si ricorda Nicole Kidman, Juliane Moore e Rihanna. Ma il pezzo più iconico ideato dalla designer è stato l’abito da sposa per il matrimonio di Meghan Markle e il Principe Harry nel 2018.

Meghan Markle in Givenchy, 2018

L’abito presenta una scollatura a barca e una gonna fatta d’organza. Il velo è quello che ha catturato l’attenzione di ogni fashonista. Nel suo complesso, l’abito era lungo circa 5 metri; sono state necessarie circa 500 ore di lavorazione per i ricami.

Dopo tre anni da Givenchy, la designer ha annunciato la sua dipartita attraverso un post su Instagram, in cui ha ringraziato tutto il suo team, i partner e i fornitori.

Leggi anche

L’addio di Clare Waight-Keller a Givenchy

Meghan, l’intervista in Italia su TV8: “Ho pensato al suicidio”