Everlast logo
Brand e Fashion designer,  E

Everlast

Everlast è un brand leader nell’active e nello sportswear

Everlast nasce nel 1910 grazie all’intuizione di Jacob Golomb, diciassettenne con la passione per il nuoto. Figlio di un sarto, insoddisfatto dei costumi da bagni ideò un costume che aveva l’ambizione di durare un anno intero, lo chiamo Everlast. In pochi anni la ditta si ingrandisce e Everlast propone una linea completa di attrezzature sportive.

Everlast e il pugilato

Il rapporto speciale del brand con il pugilato inizia nel 1917 quando il pugile Jack Dempsey commissionò a Golomb la produzione di un caschetto protettivo che durasse più di quindici round. Oltre al caschetto Everlast si concentrò nella realizzazione di attrezzature da training, sodisfando le richieste di professionisti e dilettanti. Negli anni ’20 poi la grande intuizione, nascono i primi calzoncini da pugile con elastico in vita che sostituisce le scomoda cintura di pelle. I ‘boxer trunks’ diventarono subito famosi.

Everlast

Nel 1939 Jacob Golomb muore prematuramente e il figlio prende il suo posto. Dan Golomb condividerà la presidenza della società con il partner Ben Nadorf fino al 1958, anno della sua scomparsa. Nel 1966 Everlast acquisì la Narragansett, una storica azienda di attrezzatura sportiva.

Everlast in Italia

A partire dal 1988, in Italia il marchio è prodotto e distribuito da A. Moda di Alessandro Bastagli che, per l’Europa, ha in scuderia le linee sportive di Neil Pryde e Gold’s Gym, e nel ’96 ha costituito un’azienda, la Bavers, in partnership con il gruppo Gianni Versace per licenze di accessori in pelle, abbigliamento bambini, linee sportive e intimo uomo-donna.

Nel 2007 Everlast viene acquisita dalla Sports Direct, un affare di 182 milioni di dollari. Dopo anni di sofferenza e crisi per il brand, nel 2015 un lieve aumento dei ricavi del 5%.

La collaborazione recenti

Nel 2020 Saint Laurent ed Everlast salgono sul ring, nasce una collezione di accessori da pugilato, ispirata agli iconici ritratti fotografici di Michael Halsband del 1985 in cui Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat posano indossando pantaloncini e guantoni da boxe. La collezione comprende un sacco da boxe, protezioni e bauli in raso tutto esclusivamente in bianco e nero, per tener fede alle foto a cui si ispira. Nel 2021 poi la collaborazione con Zara, marchio di punta del gruppo Inditex. Una capsule che incorpora i codici stilistici dei due brand.

Everlast e Saint Laurent

Leggi anche:

Adidas

Zara chiude oltre mille negozi, il fast fashion è in crisi?

Nile: design, politica e marketing