Première

Ruolo sartoriale per i capi su misura, per l’alta moda. La première è una sorta di traduttrice, perché in effetti traduce lo schizzo del disegnatore nel modello in tela e lo prova sulla mannequin d’atelier (altra figura simbolo, la cosiddetta “fissa”), per stabilire quale tessuto scegliere, per valorizzare meglio la linea. È una figura chiave. Ogni buona sartoria ne ha almeno cinque, secondo la specializzazione. C’è infatti la première per il tailleur, per l’abito da cocktail, per la princesse e la toilette da sera. C’è quella esperta nel drappeggio o nel plissé. Può essere première anche l’uomo, di solito responsabile dei cappotti, dei capi definiti rigidi. Balenciaga era uno dei pochissimi creatori che poteva fare a meno della première, perché lui stesso era un abilissimo tagliatore, essendo nato sarto.