Perugia

André (1893-1977). Calzolaio francese. È uno fra i primi divi della calzatura europea. Di origine italiana, inizia la sua attività giovanissimo nel negozio del padre, ma si distingue subito per la spiccata creatività. Sarà la proprietaria dell’Hotel Negresco, il più famoso di Nizza, a farlo conoscere alla buona società e a decretarne l’iniziale successo. Nel 1920 si trasferisce a Parigi, apre un suo atelier in Faubourg Saint-Honoré e inizia a collaborare con i sarti più famosi, in particolare con Poiret. Celebre per i tacchi alti e per la capacità di accostare materiali diversi come daino e capretto, pelle e seta, crea modelli scultura ispirati a Picasso e a Braque per Charles Jourdan. Negli anni ’50, con Franµois Villon, abbandona la calzatura su misura e si lancia nella produzione in serie con il marchio Perugia Boutique, iniziativa che purtroppo lo porta in breve tempo al fallimento.