Giovanni Raspini

Giovanni Raspini. L’azienda nasce nel cuore della Toscana (Arezzo) per intuizione di Giovanni Raspini, architetto e designer. Socio e responsabile della produzione è Claudio Arati. La griffe raggiunge, fin da subito, il consenso del mercato grazie ad una creatività che coniuga tradizione e innovazione. Gioielli e home decor sono realizzati a mano, in Italia, utilizzando la tecnica della cera persa (in uso in epoca etrusca) per la loro realizzazione.

Giovanni Raspini

Gioielli e accessori per la casa, dal design inconfondibile, nascono dalla passione di Giovanni per l’oreficeria medievale e antica. L’argento e il Bronzobianco forgiano volumetrie intagliate ed eleganti, che riproducono il mondo animalier e vegetale con effetti naturali sorprendenti. Orecchini, bracciali, anelli, collane e charms sono armoniosi  e raccontano l’autenticità del Made in Italy. 

Bangles in limited edition

Per esibire l’essenza unica della griffe, l’azienda ha portato in giro per l’Italia le sue creazioni attraverso la mostra Wild, segni e gioielli animalier inaugurata a Milano, all’interno delle antiche sale di Palazzo Serbelloni. Nella teca, disegni e gioielli a cui va dato il compito di raccontare tutte le fasi di progettazione del prodotto finito. Schizzi di matita e fusioni a cera persa e ancora gioielli che risplendono grazie ad una superficie che cattura la luce e pietre naturali che vibrano l’argento.

Coppa in argento con superficie martellata e base serpenti.

Nella produzione di Giovanni Raspini non mancano, inoltre, le limited edition: gioielli sorprendenti e unici come i Superbangles, bracciale alla schiava, realizzato in argento e riprodotto in 21 versioni con decori piume, vetri, madreperle e cristalli di rocca. 

Il Bronzobianco di Giovanni Raspini 

Il Bronzobianco (2012) è la lega nobile testata dalla griffe toscana, che permette di ottenere un effetto plastico sorprendente. Da qui, nasce la collezione di oggetti per la casa, ottenuti con l’antica tecnica della cera persa. Veri gioielli del lusso che raccontano la filosofia cosmopolita dell’azienda italiana. 

Il Bronzobianco di Giovanni Raspini

Giovanni Rapini, nel 2020, vanta ben 14 boutique monomarca ed è distribuita in 40 Paesi in tutto il mondo. L’Età media dei suoi dipendenti è di 32 anni e sono ben 92 gli animali modellati a mano.

Leggi anche

I 5 gioielli di maggior valore al mondo