Fila

È fra le leader mondiali con un fatturato di 893 miliardi nel 1998. La sua storia inizia nel ’26, quando viene fondata dai fratelli Fila a Biella, uno fra i principali distretti del tessile-abbigliamento in Italia. Produceva maglieria intima maschile e femminile. È quasi 50 anni dopo, nel ’73, che l’azienda amplia la gamma dei prodotti, includendo capi per lo sport attivo. Comincia dal tennis con magliette e pantaloncini che, per linee e colori, si discostano subito da quelle tradizionali, sempre rigorosamente bianche, e che vengono adottate da Adriano Panatta, Bjorn Borg, Guillermo Vilas. Dal tennis allo sci, all’atletica leggera, a tutti gli altri sport: nel tempo, Fila veste sui campi di gara campioni come Ingmar Stenmark, Alberto Tomba, Boris Becker, Monica Seles, Deborah Compagnoni, Grant Hill, Fiona May, Paul Tergat, Mike Powell. Nell’84, l’azienda avvia la seconda diversificazione: la produzione di calzature per lo sport che, dagli anni ’90, rappresenta il suo business più importante quanto a fatturati. Una chiave del successo Fila è il controllo costante dei costi, ma non a scapito del livello di qualità. Nel ’92, vengono create e distribuite le linee Donna e Bambino. Il Gruppo (3135 dipendenti) opera in tutto il mondo con numerosi marchi, fra cui Fila, Ciesse Piumini, Dorotennis, Enyce, e gestisce un folto numero di licenziatari che si occupano direttamente del design, della produzione e distribuzione di linee accessorie con il marchio Fila, per quelle tipologie di prodotto che richiedono abilità e competenze specifiche, come gli occhiali (De Rigo), i caschi (Piaggio), gli articoli da golf (Renaissance), i pattini in linea (Mgm). Forti sono stati, negli ultimi anni, gli investimenti nei punti vendita, con l’apertura di una nuova serie di boutique monomarca e di corner shop.
2001, maggio. Si inaugura a Milano, in piazzetta Liberty, il grande Fila Sport Life Store su 4 piani.  
2001, giugno. Partnership con Ferrari. Il contratto per il marchio Ferrari Collection ha una durata di quattro anni, rinnovabile per altri quattro.
2002, gennaio. Inizia la "storia infinita" della vendita di Fila da parte di Hdp, in un alternarsi di amministratori delegati e di trattative di vendita, che, tra gli altri, vedono coinvolti in ordine successivo Vanity Fair, Parker Usa Continental, Golden Gate, Nike.
2002, dicembre. Partnership con Ducati Corse per la sponsorizzazione di Superbike e Desmosedici Gran Premio. Accordo biennale (2003-2005) di licenza esclusiva per l’uso del marchio Ducati Corse su abbigliamento, calzature e accessori Fila. Per l’autunno-inverno 2003-2004, due distinte collezioni sportswear, ispirate al mondo del motociclismo.
Nuova linea Fila Underwear.
Fila ha 200 punti vendita in Corea (dal 1990), 16 in Italia, più 8 store.
2003, aprile. Ritorno della "storica" partnership Fila-Fisi (già avvenuta negli anni ’90). A partire dalla stagione 2003-2004 durerà quattro anni. Prevede lo sviluppo e la fornitura a 750 atleti di abbigliamento high tech per gli sport invernali.
Apre altri 13 punti vendita in Italia, fra cui Roma, Bari, Torino, Cosenza.
2003, giugno. Si conclude la vendita di Fila. RCS Media Group (ex Hdp) cede Fila Holding (marchi: Fila Nederland, Ciesse Piumini, Fila Sport e Fila Usa) a Sport Brands International (Sbi) che, controllata del fondo privato di investimenti americano Cerberus, paga 351 milioni di dollari al lordo del debito finanziario di Fila dal primo gennaio 2003. Fila conferma l’intenzione di investire la liquidità rimasta (30-35 milioni) nel settore della comunicazione.
Dal 2004 Fila elegge definitivamente Milano a sua sede commerciale e operativa, continuando a collaborare con i maggiori rappresentanti del mondo sportivo, quali Antonio Rossi e Alberto Tomba. La rinascita di Fila continua negli anni, creando e reintroducendo sul mercato una linea Vintage dedicata alle riedizioni di capi storici simbolo dell’azienda. Nel 2012 Fila celebrerà 35 anni di attività, e sono innumerevoli le collaborazioni che il marchio sta attuando per quella data, una fra le tante: l’accordo con la Championship di Wimbledon, per il quale Fila sarà fornitore ufficiale.