Bergdorf Goodman

bergdorf goodman

Bergdorf Goodman nasce da un negozio di abbigliamento femminile aperto a New York sulla 5^ Avenue all’altezza della 19esima strada, sotto l’insegna Bergdorf and Voight.

La storia di Bergdorf Goodman

Nel 1889, Herman Bergdorf assume il giovane sarto Edwin Goodman, nel 1901 si associano. Più tardi, nel 1914 aprono un negozio, dove oggi si trova il Rockefeller Center.

I due sono i primi a vendere prêt-à-porter, eliminando così le lunghe attese richieste dai sarti. Nel 1928 si spostano all’indirizzo attuale, Quinta Avenue e 58esima strada nella ex Maison Vanderbilt, in un negozio disegnato e decorato come le case parigine della loro ricca clientela.

Nel ’53, Bergdorf Goodman è già il grande magazzino più sofisticato di New York. Vende abiti di moda pronta di lusso e ha al suo interno un beauty salon.

La svolta c’è nel ’72, quando lo compra la società Carter Hawley Hale Stores. Nell’86 il grande magazzino inaugura il dipartimento di mobili e accessori per la casa.

L’anno dopo, la proprietà cambia di nuovo, passando al Neiman Marcus Group sotto l’amministrazione di Ira Neiman. Grazie al suo intervento e alla sua direzione, il prestigio del negozio sulla Fifth Avenue si accresce in modo esponenziale. Infatti, vengono ulteriormente ampliati lo spazio del negozio e l’area dedicata alla moda femminile.

«Ira ha permesso alle donne americane di scoprire il massimo del lusso e della raffinatezza. È stato un precursore, una luce guida per tutti, perché era in grado di dare un’immagine di moda d’avanguardia, unendo couture e prêt-à-porter in un modo straordinario». Queste le parole di Carla Fendi che descrivono al meglio l’operato e il valore, in quegli anni, dell’amministratore delegato della Bergdorf Goodman.

In tempi più recenti

Nel 1997 l’edificio è stato sottoposto a un’importante opera di ristrutturazione. Il nono piano, antica residenza della famiglia Goodman, è stato convertito in un salone di bellezza. Nel 2003 il negozio annovera la presenza di marchi come Chanel, Giorgio Armani, Gucci, Versace e Yves Saint-Laurent. Per l’uomo, la proposta comprende le collezioni di Loro Piana, Kiton, Brunello Cucinelli, John Lobb, Bontoni, Tom Ford e Charvet.

A oggi i principali brand venduti dal prestigioso negozio sono Alexander McQueen, Givenchy, Comme des Garçons, Balenciaga, Balmain, Alexander Wang, Chloé, Junya Watanabe, Prada, Jil Sander, Bottega Veneta, Maison Martin Margiela e molti altri.

Nel 2004 è stato inaugurato anche un negozio online. Successivamente, nel maggio del 2005 la società Neiman Marcus Group è stata scorporata e acquistata da altre due società minori. Qui, il cambiamento non ha portato con sé alcuna conseguenza negativa per il megastore, che vanta ancora un’autorevole reputazione. Spesso, infatti, il nome Bergdorf Goodman è stato citato in film e serie televisive come sinonimo di qualità e lusso indiscutibile.

Alcuni esempi sono il film del 1962 “Il visone sulla pelle” in cui Cary Grant porta Doris Day a fare shopping nel megastore. Oppure, nel film Arthur del 1981 con Dudley Moore, frequentatore assiduo del negozio. Infine, più recentemente nei film di Sex and the City dove il grande magazzino rappresenta il paradiso dello shopping.