Aulenti

Gae (1927). Architetto e designer. Nel 1992, cura, insieme a Luca Ronconi, l’allestimento della mostra La Sala Bianca, nascita della moda italiana nel fiorentino Palazzo Strozzi che, l’anno successivo viene ospitata al Musée des Arts de la Mode e du Textile del Louvre di Parigi. Nel ’94, al Guggenheim Museum di New York allestisce l’esposizione The Italian Metamorphosis, di cui la moda era gran parte. Nel ’96, alla Biennale di Firenze di cui era vicepresidente, si occupa, insieme a Franca Sozzani e a Luigi Settembrini, della mostra Visitors. Si è formata alla scuola di Ernesto Rogers. È suo il progetto del Musée d’Orsay a Parigi, inaugurato alla fine del 1986 e per il quale le è stata conferita da Franµois Mitterand la Legion d’Honneur. Ha ristrutturato Palazzo Grassi (’85), il Museu d’Art de CataluŒa a Barcellona (’87-95) e ha progettato il Musée National d’Art Moderne all’interno del Beaubourg. Fra i suoi oggetti di design più famosi, le lampade Pipistrello (’66) e Parola e un tavolino a ruote per Fontana Arte.