Georges Rech
Brand e Fashion designer,  G

Georges Rech

Georges Rech, pioniere di un prêt-à-porter di lusso

Georges Rech ha fondato la sua maison nel 1962. Inventando una nuova eleganza femminile con sfumature maschili, lo stilista francese fiutò in quegli anni che il vento del consumo avrebbe buttato in secondo piano l’haute couture. Le collezioni di Georges Rech offrono così alle donne un look determinato e stimolante, e cappotti e completi strutturati diventano la sua firma.

Georges Rech
Rech anni ’60

Georges Rech negli anni

Anni ’70

Ma è negli anni ’70 che Georges Rech trova il massimo dello splendore. Lo stilista francese fa del comfort il massimo del lusso. Nelle sue mani, l’abbigliamento sportivo diventa raffinato, i tessuti della classe operaia diventano simili al buon gusto e il denim incarna la nuova donna Rech. L’abito in felpa divenne così l’icona di questo stile raffinato.

Georges Rech
Stile Rech anni 70

Anni ’80

Nello spirito dei tempi, fedele a questa moda creativa ma realista, la donna Rech lascia il segno e si distingue. Lontano dalla stravaganza effimera dell’epoca, lo stile Rech è decisamente indipendente, come coloro che lo adottano. Nel 1986, in particolare, George Rech fu scelto da Air France per disegnare le sue uniformi. Mentre le collezioni della casa vestivano già le donne di diversi continenti, ora sfilavano in assenza di peso, indossate dalle hostess della compagnia aerea più elegante del mondo.

Le campagne pubblicitarie anni ’90

Attraverso le sue campagne So French, che suonano come un inno alla sensualità, George Rech rivela un mondo dove regna l’eleganza francese, piena di audacia e sicurezza. Gli anni ’90 sono quindi un decennio pieno di successo per la maison.

Georges Rech
So French

Lo stile Rech si rinnova con un’insolenza controllata. Nelle campagne degli anni 2000, le donne della R.G. sono presentate in ambienti pittoreschi, accompagnate da un guardaroba che sfida. Patrick e Dominique Hazan, a capo del gruppo Apostrophe, acquistano la società George Rech.

La collaborazione con Apostrophe

Apostrophe e Georges Rech si fondono e offrono alle donne un guardaroba sfumato e completo in cui possono trovare un abito per ogni momento della vita.Sostenuta dalla reputazione e dal know-how delle sue due società madri, George Rech prosegue ora il suo sviluppo internazionale. Ad oggi, è il primo marchio straniero ad essere importato in Corte Inglés, punto di riferimento dell’eleganza francese in Corea e Giappone, e presente in più di 100 Corner nel mondo, George Rech continua a costruire la sua storia e a perpetuare con finezza il patrimonio dei precursori del prêt-à-porter di cui è il frutto.

 

Leggi anche:

Cardin, Pierre

Moda, LVMH sospende il progetto Fenty di Rihanna

La sartorialità casual dell’uomo Kiton