Vigneau

André (1892-1968). Fotografo francese. Studia pittura a Bordeaux e Parigi e apre uno studio a Losanna per poi tornare nel 1920 a Parigi dove realizza disegni pubblicitari per vivere e continuare a dipingere e scolpire: i manichini da lui realizzati per l’azienda Siégel vengono immortalati da Man Ray. Nel 1930 apre un importante studio di fotografia pubblicitaria (fra i clienti Bugatti, Vuitton, Kodak, Dunhill, Sandoz, Grand Maison de Blanc) dove, nel 1931, entra come giovane assistente Robert Doisneau. Interessato alla commistione fra diversi linguaggi, inizia a viaggiare in Europa, Russia e Stati Uniti per trasferirsi dal 1940 al 1949 al Cairo dove dirige gli studi cinematografici egiziani e per tornare a Parigi come direttore di produzione della televisione francese.