Nannini

Azienda italiana di pelletteria. La società nasce a Firenze nel 1945 su iniziativa di Virgilio Nannini che la dirigerà per oltre 20 anni. Nel ’66 subentrano i figli Ubaldo, Giorgio e Paolo che ancor oggi gestiscono l’azienda, affiancati dal ’92 dalla terza generazione Nannini (Silvia, Paolo, Luca e Sandro). La produzione originale di sole borse si è allargata agli accessori, dalle scarpe agli occhiali, agli orologi, alle sciarpe, ai guanti. Alla prima boutique monomarca fiorentina, si sono aggiunte quelle di Roma, Parigi, Bruxelles, Hong Kong, Tokyo, Osaka, Seul, Aruba nei Caraibi e Giacarta in Indonesia. Dopo gli show room di Firenze, Parigi e Bruxelles, si è inaugurato nel febbraio 2002 quello di Milano in via Lovanio. Il fatturato dell’azienda ha avuto un importante incremento con l’espansione in Oriente iniziata nel ’98. L’apertura sui mercati del Giappone, Corea, Hong Kong (trampolino di ingresso nel mercato cinese) ha portato il fatturato dai 15 miliardi di lire del ’97 ai 23 milioni di euro del 2002, circa 45 miliardi (40 per cento export). Sotto la guida della terza generazione il gruppo Nannini ha sviluppato una maggiore attenzione alla comunicazione della propria immagine, soprattutto per l’espansione nei mercati internazionali e l’esigenza di sviluppare una brand identity decisa e coerente sostenuta dalla pubblicità e dalla forte presenza nella sfera retail.