Mozzillo

Angelo (1965). Stilista italiano e imprenditore. Nato a Caserta da una famiglia di tessutai, si specializza alla Domus Academy di Milano in Fashion Design Management. Nel 1995, fonda nella sua città natale la Mozzillo che produce e distribuisce il marchio omonimo di prêt-à-porter femminile. Il prodotto, realizzato da importanti aziende e laboratori artigianali, è distribuito attraverso boutique e department store: Bergdorf Goodman e Neiman Marcus in Usa, Walter Gross a Zurigo, Veneto a Cannes. Nel ’98 inaugura uno show room a Milano in via Montenapoleone. Disegna anche alta moda e la presenta a Roma. &Quad;2003, gennaio. Per il debutto ad AltaModaRoma presenta una donna-ibrido che è un’incarnazione antropomorfa: metà uccello e metà pesce. Questa donna, armata di borchie, vive sul contrasto assoluto, tra aggressività punk ed edonismo. &Quad;2003, luglio. Performance al Tempio di Adriano, dove Mozzillo ha presentato la nuova collezione intitolata Tacchi metropolitani. In un allestimento minimale, con un albero dai rami di cristallo e una scultura sospesa, hanno sfilato 21 capi ispirati al punk anni ’70. Dietro ai 21 capi hanno lavorato 32 aziende e i singoli pezzi alta moda vengono prodotti in serie limitate da 1 a 15. Con un fatturato di circa 5 milioni di euro e una distribuzione di 120 punti vendita (di cui 12 in Italia) Mozzillo punta per il prêt-à-porter soprattutto sull’estero, in particolare su Usa e Giappone.