Liolà

Azienda storica nel settore italiano del tessile e abbigliamento. Fondata nell’800, appartiene da sempre alla famiglia Giulini che imprenditorialmente è ormai alla quarta generazione e che, seppure coadiuvata da un team di manager, sta al timone dell’impresa. Nata come tessitura e filatura di cotone, approda all’abbigliamento nel 1958. La diversificazione è ulteriormente rafforzata dall’acquisto di un impianto di maglieria nel ’65 e dalla creazione di una tintostamperia nel ’75. Sono tre gli stabilimenti (Borgomanero e Dormelletto in provincia di Novara; Legnano) che garantiscono una filiera tessile completa dalla tintura del filato, alla stampa, ai tessuti a maglia, alla produzione dei capi. I negozi in franchising sono 130 in Europa, Asia e America. I dipendenti sono 350. Ogni anno, vengono presentate dalle quattro alle otto collezioni per una gamma completa di taglie dalla 40 alla 60. Liolà si è specializzata in un prodotto di nicchia legato alla tecnologia del jersey. L’export è del 50 per cento. &Quad;2002. L’amministratore delegato è Vittorio Giulini, presidente di Sistema Moda Italia. Il motto dell’azienda è “The Jersey Collection 100% Made in Italy”, che si traduce in: 3 stabilimenti di produzione, dal filo al prodotto finito, con 25 differenti tecnologie; 4 collezioni annue: primavera (giorno e notte), estate (giorno e cerimonia), inverno (giorno) ed elegante (autunno e Natale); infine 160 boutique monomarca in Italia e nel mondo.