House of Jazz

Dopo gli studi alla Middlesex University e un periodo come assistente di Matthew Williamson, Hazel Robinson incontra il gestore del noto 333 Club di Londra, Pablo Flack, personaggio alternativo ma con spirito imprenditoriale che ha abbandonato gli studi alla London School of Economics per affittare un pub a Shoreditch e trasformarlo in un punto di ritrovo per i designer della zona. Per lui, Robinson disegna una fascia di spugna per la fronte come regalo promozionale ai frequentatori del club. Il successo è istantaneo e i due lanciano un’intera collezione nel 2000. L’abilità nel sapere esattamente cosa sarà l’oggetto culto per la prossima stagione e, nello stesso tempo, la capacità di non prendere moda o se stessi troppo sul serio li rendono irresistibili. La super stylist Katie Grand è loro consulente creativa. Per due anni di seguito, vincono premi che sponsorizzano le loro sfilate. La loro lista clienti — per primo, Browns a Londra — riflette una rara capacità di fare tendenza.