Genty

Roy (1964). Direttore artistico. Dopo aver studiato arte e filosofia a Parigi e avere lavorato, dal 1985 al ’90, nel campo della regia cinematografica, nell’89 comincia a collaborare come free lance con Issey Miyake. In quegli stessi anni, è anche assistente artistico di Zucca, Final Home, Marithe et Franµois Girbaud, Katherine Hammet e Kosuke Tsumura. Nel ’92 entra nella Issey Miyake Company come direttore tecnico e assistente artistico. Nominato art-director nel ’99, l’anno successivo assume anche la direzione di isseymiyake.com. È stato lui, insieme al designer Naoki Takizawa, ad aver introdotto un nuovo modo di fare le sfilate, con effetti teatrali e un mood poetico, capaci di dare una visione d’insieme della collezione. (Valeria Vantaggi)