Sant’Angelo

(di) Giorgio (1933-1989). Stilista fiorentino. Emigrato negli Stati Uniti nel ’62, inizia a disegnare tessuti e gioielli. Diana Vreeland, allora direttrice di Vogue, gli dà piena fiducia. Si è spesso ispirato ai vestiti etnici, alla moda hippie e a quella di strada.