Ruiz de la Prada

Agatha (1960). Stilista spagnola. Debutta come pittrice a Madrid dove è nata e guarda al mondo della Pop Art e del suo realismo. Nella moda esordisce a 21 anni, sfilando a Madrid e rompendo gli schemi tradizionali della couture iberica che stava appena uscendo dagli anni perbenistici del franchismo. Caratteristico il suo uso di un colore vivissimo e di forme essenziali, giocose. A partire dal 1991 si è dedicata alla casa realizzando piatti, piastrelle, frigoriferi, lavatrici, mobili e orologi, alleandosi di volta in volta con Swatch, Hierba Monesal e Absolute Vodka. Nel 1995 è nata la collezione bambino, inizialmente in esclusiva per la catena di grandi magazzini El Corte Inglés. Nel 2003 ha lanciato la sua prima collezione uomo, molto anticonformista: pantaloni in seta con sovrapantaloni in organza, abiti in velluto e panno dalla tavolozza assolutamente inconsueta: arancione, giallo, fucsia. Nel 2003 una coloratissima festa inaugura il primo monomarca della stilista madrilena a Milano.