Poole Henry

È il nome che inizia la tradizione dell’abito da uomo di Savile Row a Londra. Nel 1846, Henry, figlio di James Poole, sarto militare, eredita la sartoria del padre, fondata nel 1806 (allora in Regent Street) e, grazie al talento e alla grande capacità per le pubbliche relazioni, diventa l’arbitro della moda “maschile del tempo”. L’atelier ha vestito Edward, principe di Galles, Charles Dickens, Winston Churchill e Charles de Gaulle. Gli si attribuisce anche la paternità del tuxedo o smoking. Oggi, oltre che in Europa, esporta anche negli Stati Uniti, Giappone e Medio Oriente. Due volte all’anno, i suoi sarti vanno in tournée in Europa e negli Stati Uniti per visitare la clientela.