Adolphe Lafont

Adolphe Lafont

Lafont è il brand, legato all’omonimo fondatore Adolphe Lafont, che ancora oggi produce abbigliamento professionale per il lavoro.

Lafont è un marchio francese di abbigliamento professionale da lavoro, varato nel 1896 dall’omonimo sarto di Lione sulla scia di una sua invenzione: la “poche mètre”. Si tratta di una tasca sopra la cintura dei pantaloni, per suo suocero che, falegname, non sapeva dove mettere il metro. Da quella sua invenzione è nata poi la salopette. Nel 1975, Vogue America dedica una copertina alle salopette colorate della ditta Lafont ed è subito moda.

lafont

Le origini

La storia del brand può essere fatta risalire al 1844, quando Adolphe Lafont ha inventato il primo capo professionale.

All’epoca, il fondatore aveva creato pantaloni da lavoro funzionali per suo suocero, il bigot. Diventato poi la tuta (bigot a cui è stata aggiunta una pettorina), il cui modello iniziale, il cappotto 406, è ancora oggi nel catalogo dell’azienda, a più di 100 anni dalla sua creazione.

Da allora, il marchio ha continuato ad osservare gli utenti nella loro vita quotidiana e nel loro ambiente di lavoro. Questo con lo scopo di offrire gamme di abiti professionali adatti a ciascuna professione. Indipendentemente dal loro settore di attività.

Lafont oggi

Lafont oggi veste moltissimi lavoratori in tutta la Francia, grazie ad una partnership con il COET-MOF. Inoltre, grazie alla vittoria nel 2019 del concorso “Uno dei migliori artigiani di Francia“, 230 lavoratori in 17 categorie professionali sono stati equipaggiati dalla maison.

Così, in occasione della premiazione del 26° concorso il 13 maggio 2019, i migliori artigiani del settore sono stati premiati con riconoscimenti e medaglie in abbigliamento Lafont. Rigorosamente con il colletto tricolore.