Charlie

(1956). Parrucchiera francese. Di gran moda nell’ultimo scorcio degli anni ’90. A 17 anni, comincia a lavorare da Rosy e Maria Carita nel loro salone parigino. Sono loro che, intuendone il talento, le trasmettono la sapienza del mestiere. Per 20 anni, pettina e acconcia le indossatrici per le “pose” negli studi di Avedon, Gilles Bensimon, Isserman e Newton. È lei che taglia i capelli di Catherine Deneuve, quando l’attrice decide un nuovo look. Nel ’91, il grande parrucchiere Alexandre le apre un personale spazio di lavoro nel suo atelier. Successivamente, inaugura il suo primo salone in rue Goethe nel sedicesimo arrondissement di Parigi e lo battezza “Charlie en particulier”. Per essere pettinate da lei, bisogna prenotarsi quattro settimane prima. Sul finire del ‘900 il taglio costava 600 mila lire.