Beretta

È nata a Béziers. Ha lavorato molto in Italia, per Max Mara e Marina Rinaldi. Il suo è un successo costruito piano piano, nel tempo: ha infatti iniziato giovanissima. Dal ’58 al ’64 ha disegnato modelli per Esterel e per Castillo; dal ’65 al ’74, per Cassini, D’Alby e Bercher. In tutti questi anni, ha sempre dato spazio ai tessuti naturali: alpaca e cachemire per l’inverno, lino per l’estate. I colori sono quelli della sua terra (la Linguadoca), tra il verde e il grigio scuro. Ma il suo stile si riconosce anche attraverso il marchio Ramosport, con cui negli anni ’80 ha innovato e prodotto impermeabili. (Valeria Vantaggi)
Dopo trent’anni di collaborazione termina il sodalizio con Ramosport. Il risultato ottenuto, e unanimemente riconosciuto, è quello di aver contribuito a trasformare l’impermeabile della casa in un capo moda.
2003. La base parigina è in rue Saint Sulpice.