Doppiopetto

Tipo di allacciatura usata per i capispalla nella quale si sovrappongono le due parti del davanti e si chiudono con due file di bottoni. Non si conosce esattamente la sua genealogia: di derivazione militare, probabilmente è l’erede della divisa ussara del XVII secolo. In seguito l’allacciatura viene elevata a tenuta di gala dal regime napoleonico. Nella moda di oggi, il doppiopetto rappresenta un singolare esempio della figura retorica detta metonimia, cioè “la parte per il tutto”. Indossare un doppiopetto è sinonimo – tecnicamente – di completo maschile dalla giacca a doppiopetto. A livello simbolico, invece, rimanda immediatamente al “business suit”. Algebrica la proporzione del numero dei bottoni: 6 a 2 (sei bottoni, di cui due possono essere abbottonati); 6 a 1; 4 a 1. Eccezioni: i modelli a sei o a otto bottoni, tutti allacciabili, appartengono alle uniformi marinare o agli abiti in stile edoardiano. Singolare il suo percorso nell’età moderna: è dopo la Grande Depressione americana del ’29 che il “double breasted suit” ascende al successo: c’è bisogno di immagini maschili forti, virili, dalle spalle larghe e dalla vita sottile. Dunque, viene adottato ancora una volta come divisa dagli uomini più forti e potenti degli anni ’30: i gangster, che lo prediligono in tessuti gessati o sempre scuri. Anche loro businessman. Di affari sporchi, certo. Ma anche uomini di solida ricchezza in anni economicamente fragilissimi. Da allora il doppiopetto è circonfuso da un’aura di formalità mista a eleganza proterva e insieme rassicurante. Amatissimo dai politici di ogni latitudine, anche in versione blazer blu su pantaloni in flanella grigia, scatena vere e proprie discussioni quando si tratta di abbottonarlo, in caso che i bottoni da chiudere siano due. Il principe Charles li sigilla entrambi con diligenza. I sarti di Savile Row raccomandano di chiudere solo il primo. Il duca di Kent, negli anni ’30, optava per un’eccentrica chiusura solo del secondo. Non ci sono discussioni, invece, sul fatto che un doppiopetto non possa essere portato sbottonato.