Chicco

Marchio facente parte del Gruppo Artsana, nato nei primi anni ’50 a Grandate (Como), come piccola azienda familiare di prodotti farmaceutici. Dato che in quegli anni in Italia quasi non esistevano prodotti per la puericultura, il fondatore Piero Catelli, decise di creare il marchio Chicco, ispirandosi al nomignolo del suo primogenito. Il marchio, oggi leader nel settore, specializzato nello studio e nella realizzazione di prodotti non "food" per l’infanzia, comprende cinque linee, facenti parte del "Progetto crescita Chicco", adatte alle varie fasi di sviluppo del bambino ma anche alle mamme in attesa. Per quest’ultime in particolare l’azienda propone una linea di calzature e abbigliamento, la collezione Mamma Donna Attesa, studiata per essere in linea con le tendenze moda. La linea moda bimbi Chicco, con due collezioni a tema ogni anno, veste i bambini da 0 a 10 anni d’età. Approdata nel 2001 anche sul mercato statunitense, è divisa in tre linee a seconda delle varie fasce d’età ed è caratterizzata da abiti e accessori dall’impostazione pratica e giocosa, adeguati ai trend del momento (come la linea di scarpe Formula Uno) che ne hanno decretato un vasto successo commerciale. Distribuito in modo capillare, in 120 paesi nel mondo, Chicco è dal ’91 affiancato da Neobaby, marchio di prodotti di puericultura per la grande distribuzione. Artsana che, stando ai dati aggiornati al 2001, ha un fatturato di circa 1250 milioni di euro ed oltre 6000 dipendenti. Accanto ai negozi di classica impostazione, Chicco ha aperto recentemente le Chiccolandia, parco giochi attrezzato (attualmente 5 in Italia) al cui interno sorgono i relativi store specializzati. Per iniziativa di Piero Catelli è stato aperto a Grandate, nell’aprile 2000, il Museo del Cavallo Giocattolo, uno spazio espositivo sorto per ospitare, dove negli anni ’50 vi erano le scuderie del mitico trottatore Tornese, 520 pezzi da collezione dal 1700 a oggi.