Bonanni

Paolo (1950). Giornalista. È direttore di Max, mensile maschile che pone grande attenzione alla moda. Comincia a lavorare, all’inizio degli anni ’70, al Corriere della Sera come correttore di bozze, nel ’76 passa alla redazione sportiva del Giornale. Nell’87 viene assunto a Max dove rimane fino al ’92. Dopo una breve parentesi all’estero, vi rientra come vicedirettore e nel ’95 ne diventa direttore. &Quad;2002, dicembre. Bonanni assume la guida del mensile GQ (edizione italiana), dopo l’uscita di Andrea Monti che l’aveva varato. A Max prende il suo posto Giuseppe Di Piazza. &Quad;2009. Attualmente è consulente editoriale di WIRED, mentre la direzione di GQ è passata nel 2006 a Michele Lupi.