Antoine

Nome di mestiere di Antak Cierplikowski (1884-1977). Parrucchiere francese. Di origine polacca, emigra in Francia a 16 anni, dopo avere imparato il mestiere nel salone di Pawel Lewandowski, a Varsavia. Lavora a Cannes, a Biarritz. Approda da Calloux, uno dei più noti parrucchieri parigini. Due fra le più grandi attrici dell’epoca, Sarah Bernhardt e Gabrielle Réjane, gli affidano le loro teste e Antoine balza al proscenio della notorietà, tanto da potere aprire un proprio salone in rue Cambon nel 1909. È il primo ad accorciare drasticamente le chiome femminili e a sperimentare tinture rivoluzionarie come l’azzurro per i grigi capelli di lady Elsie Mendel. Lancia la pettinatura A. È l’inventore delle mèches bionde. Alla fine della prima guerra mondiale, sbarca a New York e, da allora sino al ’39, alterna il lavoro in America e a Parigi. Gli si attribuisce il taglio à la garµonne. Fu l’acconciatore di Greta Garbo, di Claudette Colbert (la frangia di Antoine la caratterizzò), di Danielle Darrieux, di Arletty e di molte altre stelle del cinema e della vita.