Zorzi
Brand e Fashion designer,  Z

Zorzi

Zorzi, gioielleria dallo stamoi costruttivista e futurista

Alberto Zorzi è un artista orafo nato a Santa Giustina in Colle nel 1958. Diplomato nel 1978 alla Scuola Pietro Selvatico di Padova, è stato docente all’Istituto Europeo di Design dal 1991 al 1993. Dal ’94 insegna all’Università di Firenze, nel corso di laurea in cultura e stilismo della moda, e dal ’98 è professore di Oreficeria all’Accademia di Belle Arti di Ravenna.

Uno stile personale futurista

La sua formazione è principalmente volta ad esprimersi in un modus operandi che lo slega da certe impostazioni “scolastiche”. Così, conosce un’intensa attività di ricerca, proiettata prevalentemente verso referenze internazionali, soprattutto germaniche e anglosassoni. Non  c’è quindi da stupirsi che arrivi precocemente alla formulazione di uno stile assai personale, basato sullo studio dell’arte costruttivista e futurista.

Zorzi
L’anello “La Città” di Zorzi

Il successo contemporaneo

Le sue creazioni sono spesso esposte frequentemente in mostre personali e collettive presso gallerie e musei in tutta Europa. Sono mostre che denotano attitudine al rigore geometrico e, nel contempo, a una continua sperimentazione formale e materica. L’oro è accostato all’argento, al rame e alle pietre di colore in una ricerca espressiva che trasforma il gioiello in una microscultura di forte valenza plastica. Alcune sue opere sono conservate all’American Craft Museum di New York, al Museum für Kunsthandewerk di Lipsia e al Museo del Design Contemporaneo e dell’Arte Applicata (Mudac) di Losanna.

 

Leggi anche:

Futurismo – il 20 febbraio 1909 il primo manifesto sul Figaro

I 5 gioielli di maggior valore al mondo

I gioielli Bulgari in mostra a Roma