Stile zebrato
Indumenti, icone di stile, stili e tessuti,  Z

Zebrato

Il motivo zebrato è un evergreen della moda a partire dal 1947

Si dice zebrato un disegno a strisce trasversali e irregolari, chiare e scure o bianche e nere, a imitazione del mantello della zebra.

Le origini della stampa zebrata

Le origini della stampa maculata, tra cui anche quella zebrata, sono preistoriche: l’uomo ha sempre utilizzato la pelle degli animali per dimostrare la propria forza e spiritualità.

Christian Dior: diffusione dello stile animalier

Nel 1947, Christian Dior porta per la prima volta in passerella la stampa zebrata, influenzando per sempre gli stilisti a venire e imponendo lo stile “animalier” come un cardine del mondo della moda. Verrà ripreso poi negli anni ’50 e ’60 dal successore di Dior, Yves Saint Laurent, per abiti da giorno, e negli stessi anni verrà utilizzata come emblema per pellicce e maglieria da stilisti del calibro di Guy Laroche.

Uk Vogue, 1965, abiti di Guy Laroche
Uk Vogue, 1965, abiti di Guy Laroche

Dagli anni ’70 ai giorni nostri

La stampa zebrata diviene un marchio distintivo di alcuni stilisti italiani, in particolare Roberto Cavalli e Gianni Versace, coinvolgendo anche il pubblico maschile e assumendo un tono più glam rock.

Shalom Harlow per Versace
Shalom Harlow per Versace

Leggi anche:

Giocare con la moda: il messaggio della Dior pre fall 2021

Buon compleanno Christian Dior, il dittatore garbato della moda

Moda. La Versace autunno inverno 2021-22 rifiorisce