Vera West
Brand e Fashion designer,  W

West, Vera

Vera West (1900-1947): stilista e costumista

Costumista e stilista americana. Definita “la gran sacerdotessa della Universal”, per la sua lunga attività nel cinema fantastico e di serie B.

Da stilista a costumista cinematografica

Originariamente stilista di moda (poco prima della morte precoce, riaprirà un suo atelier a Beverly Hills), dal 1926 al ’47 fu responsabile dei costumi della casa di produzione curando il look di infiniti eroi mostruosi: dalle bende della Mummia (’32) al mantello del Fantasma dell’Opera (’43), alla cappa di Dracula (La casa degli orrori, ’45). Creò gli abbigliamenti esotici indossati da Maria Montez, e applicò lo stesso stile (veli, strass, volant, piume) a Marlene Dietrich in Partita d’azzardo (’39) o a Mae West in Mia bella pollastrella (’40).

Vera West Mummia
Mummia (1932)

 

Vera West Dracula
La casa degli orrori (1945)

Al caso, però, sapeva disegnare costumi sobri ed essenziali come l’abito nero di Ava Gardner, mitica dark-lady dei Gangsters (’46), o sottolineare l’innocenza adolescenziale di Deanna Durbin ai tempi della sua massima popolarità.

Leggi anche:

Costumista

Moda e cinema

L’alta moda veste il Festival del Cinema di Venezia