simon cracker
Brand e Fashion designer,  S

Simon Cracker

Simon Cracker è un marchio di abbigliamento e accessori fondato nel 2010 da Simone Botte

Il marchio Simon Cracker viene fondato nel 2010 dallo stilista Simone Botte (1985). Dopo un passato da graphic designer, Botte arriva nella moda debuttando alla Settimana della Moda di Parigi come talento emergente. Riscuote molto successo tra i buyer di Hong Kong e Giappone, dove il mio marchio è ancora venduto.

simone botte
Simone Botte

Lo stile

Il nome del marchio prende ispirazione dalla parola “crack”. La distruzione è un concetto fondamentale per il brand, significa distruzione, rompere qualcosa di inutile per dargli nuova vita. Simon Cracker propone una linea di abbigliamento e accessori unisex dall’estetica impertinente, che turba e che suscita forte emozioni. Uno stile che affonda le radici nell’infanzia del designer, fonte primaria di ispirazione creativa. Disegni stilizzati e infantili compaiono su t-shirt e accessori; talvolta prendono forma diventando dei bijoux.

Particolare attenzione viene riservata anche al tema della sostenibilità e alla produzione attenta all’ambiente. Infatti, oltre il 90% dei tessuti destinati al macero vengono riutilizzati per creare gli abiti. Simone Botte, da anni collabora con sarte e magliaie di Cesena per realizzare le collezioni, unendo il suo stile new punk alla tradizione e dando vita a una meno tradizionale couture che unisce arte, ricordi ed ecosostenibilitá.

ss21 campaign
SS 21 Campaign

La collaborazione di Simon Cracker

Per la primavera-estete 2018, Simon Cracker collabora con Kappa . Il risultato sarà la collezione “Simon Cracker Destroys Kappa”. Una capsule di 8 outfit reinterpreta i codici stilistici di Kappa con la creatività di Simone Botte; una collezione in stile sartoriale-punk, con giacche crop  dalla classica banda laterale Kappa riprodotta su un completo elegante. La capsule ha riscosso molto successo in Cina e ha favorito un aumento del +50% del fatturato rispetto all’anno precedente. Ciò è stato possibile grazie anche al  lancio dell’e-commerce

Inoltre, ha collaborato con lo stilista inglese Thomas Mennell e con il brand di streetwear Ansia.

La calzatura in collaborazione con Thomas Mennell
La calzatura in collaborazione con Thomas Mennell

Leggi anche:

Good Good Good

Balmain

Sostenibilità e nuovi talenti: Carlo Capasa in esclusiva sulla MFW