Alessandro Sartori stilista
Brand e Fashion designer,  S

Sartori, Alessandro

Alessandro Sartori è uno stilista italiano che ha rilanciato i marchi Berluti ed Ermenegildo Zegna

Alessandro Sartori nasce a Trivero in provincia di Biella, il 14 settembre 1966. Cresce tra stoffe e cartamodelli della sartoria materna. Si innamora della plasticità degli abiti e delle loro forme, così si trasferisce a Milano per intraprendere gli studi in fashion design all’Istituto Marangoni laureandosi nel 1989. Inizia subito a lavorare per il marchio italiano Ermenegildo Zegna e nel 2003 viene nominato direttore creativo della seconda linea del marchio Z Zegna. A Febbraio 2007 debutta nelle vesti di direttore creativo di Z Zegna sfilando a New York.

Sartori alla direzione di Berluti

Nel 2011 interrompe la collaborazione con Zegna per passare alla direzione di Berluti. Ma quello tra Sartori e Zegna è solo un arrivederci. Sartori prende in mano le sorti del marchio di LVMH e riformula i canoni estetici del marchio trasformandolo in una moderno marchio di lifestyle con oltre 40 boutique in tutto il mondo. Lavora da Berluti dal 2011 al 2016 e in questi cinque anni il fatturato dell’azienda passa da 30 milioni di euro a 100 milioni.

Berluti ss15
Berluti ss15

Il ritorno da Ermenegildo Zegna

A giugno 2016 Sartori ritorna al marchio di lusso italiano Ermenegildo Zegna ma questa volta come direttore creativo della prima linea, supervisionando anche l’intera produzione del marchio. Sotto la direzione di Sartori, Zegna ha triplicato il fatturato e si è espanso all’estero. Nel 2018 ha realizzato gli abiti di Tilda Swinton per il ruolo di Josef Klemperer nel film Suspiria di Luca Guadagnino.

Ha inoltre dedicato particolare attenzione alla sostenibilità. Infatti, per la collezione autunno-inverno 2019, ha presentato una collezione con lo slogan #USETHEEXISTING, interamente realizzata con processi innovativi da fonti preesistenti. Immaginazione creativa, tecnica ordinata ed eleganza poetica sono le caratteristiche che lo contraddistinguono. Dagli intagli alle rifiniture di un’asola, nulla sfugge al suo occhio attento. Le collezioni che disegna per Berluti sono un connubio di controllo rigoroso e fantasia, un distillato dell’anima stessa della Maison e del suo spirito.

Sartori sfilata Zegna
Sartori durate la sfilata Zegna

Leggi anche:

Ermenegildo Zegna 2021: la collezione uomo “The (re)set”

Ermenegildo Zegna ss20, couture sostenibile

Muore Angelo Zegna: grande imprenditore e uomo di cultura