Grace Mirabella Enciclopedia della moda
Comunicazione ed editoria,  Giornalisti,  M

Mirabella, Grace

Grace Mirabella è stata redattrice di moda di Vogue dal 1971 al 1988

Grace Mirabella nasce il 10 giugno 1930. È cresciuta nella periferia di Maplewood, nel New Jersey, da genitori di origini italiane. Si è laureata in economia allo Skidmore College e ha ottenuto un posto nel corso di formazione per dirigenti di Macy’s. Poco dopo si trasferì al dipartimento pubblicitario di Saks Fifth Avenue.

Nel 1951 Mirabella entra a far parte di Vogue come assistente nel reparto merchandising, per poi passare alla redazione tre anni dopo. Dopo un breve periodo come responsabile della pubblicità per la couturier romana Simonetta, è tornata negli Stati Uniti nel 1971.

Capo redattrice di Vogue America

Viene assunta nuovamente da Vogue in qualità di editor-in-chief durante la direzione di Diana Vreeland. Sotto la direzione di Grace Mirabella, Vogue è passato in quindici anni da 400.000 a 1.250.000 copie di tiratura, diventando punto di riferimento nell’industria della moda. Ha guidato la rivista in un momento cruciale della storia americana, fatto di emancipazione, libertà sessuale e diritti delle donne, rendendo questi momenti protagonisti della rivista stessa. Con lei la rivista, che divenne mensile, prese una piega più giornalistica, aumentò il numero degli articoli e diete maggior spazio ai temi riguardanti la salute e la bellezza. Il suo punto di riferimento erano sempre e solo i lettori e la moda per Mirabella doveva innanzitutto essere pratica.

Grace Mirabella 1975 Vogue

La fine della carriera in Vogue

Il rapporto tra Vogue e Grace Mirabella si interruppe bruscamente dopo 17 anni di collaborazione. Apprese infatti la notizia del suo licenziamento dalla televisione, al suo posto arriverà una giovane Anna Wintour. Grace invece lancerà l’anno dopo, nel 1989, una rivista che prenderà il suo nome e che dirigerà fino al 1994. L’anno successivo viene pubblicato In and Out of Vogue, l’autobiografia che racconta la sua vita e il suo lavoro da Vogue.

Lo stile di Mirabella si caratterizzava per un’eleganza disinvolta e il suo guardaroba presentava un mix eclettico di designer come Yves Saint Laurent, Bill Blass, Geoffrey Beene, Calvin Klein, Ralph Lauren, Giorgio Armani, Emanuel Ungaro e Donna Karan.

Muore il 23 dicembre 2021.

 

Leggi anche:

Nuttal, Sonja

Mollettone (tessuto)

Margaret Zhang, la nuova direttrice di Vogue China