mango
Brand e Fashion designer,  M

Mango

Mango è un marchio di confezioni, femminili, maschili, bambini e per la casa, fondato nel 1984 da Isak Andic

mango
Un abito di Mango

Mango nasce nel 1984 da Isak Andic che apre un primo negozio sul Paseo de Gracia, a Barcellona. Le linee donna, uomo, bambino e plus size (Violeta) riflettono, tramite l’attenzione ai dettagli e ai tessuti, l’essenza dello stile mediterraneo ma con un twist contemporaneo.

Dall’apertura del primo negozio la crescita è stata inarrestabile. Nel 1985 i punti vendita erano cinque, mentre nel 2002 sono arrivati a essere 655.  La catena è oggi presente in 69 paesi dei cinque continenti.

All’estero il marchio funziona con il sistema a franchising e da sette anni anche con un sistema basato su équipe specializzate e coordinate fra di loro. Queste équipe soddisfano moltissime esigenze, dai sistemi informatici di immagine, alla supervisione e al disegno grafico. Per il marchio Mango lavora soprattutto gente giovane, età media 32 anni, con una netta prevalenza di donne (l’80% del personale). Un’infrastruttura in continua crescita, controllata in tutto e per tutto dalla sede dell’azienda, Hangar Design Centre, a Palau-Solità i Plegamans, Barcellona, nella quale lavorano più di 2.200 persone. In totale l’azienda ha più di 16.000 addetti ai lavori.

Oggi Mango è la seconda azienda spagnola esportatrice del settore tessile, dopo la Inditex (Zara, Massimo Dutti), con un fatturato internazionale di circa 1000 milioni di euro. Il segreto del suo successo sta nella capacità di adattarsi al gusto e alla cultura del paese in cui deve vendere. Pur seguendo le tendenze, dispone comunque di una collezione storica che si è evoluta seguendo le proprie regole, indipendentemente dai ritmi che scandiscono la moda. Mango oggi è famoso in tutto il mondo, grazie anche a collaborazioni con personaggi come Penélope Cruz e sua sorella Monica, che disegnano abiti molto giovanili e sexy.

mango
Un outfit della collezione uomo di Mango

Oggi a capo dell’azienda troviamo il fondatore, Isak Andic, nel ruolo di presidente, Toni Ruiz, nel ruolo di amministratore delegato dal marzo 2020, Jonathan Andic, nel ruolo di Direttore della linea uomo, immagine e comunicazione dal 2012, e Daniel Lòpez, direttore dell’espansione e del franchising.

La sostenibilità per Mango

Nell’azienda si stanno facendo progressi nella costruzione di un solida struttura e di una visione per quanto riguarda la responsabilità sociale. Questo ha portato a un impegno molto forte nei confronti dello sviluppo sostenibile. L’impegno si estende oltre la loro catena di approvvigionamento e di distribuzione, e anche oltre la loro sfera di influenza. Prende forma in un modello di gestione responsabile e alla ricerca della creazione di valori condivisi con il gruppo di azionisti. L’azienda vuole che ci sia trasparenza e mette quindi a disposizione sul sito un documento che illustri gli obiettivi e ciò che viene fatto per la sostenibilità.

Gli obiettivi più ambiziosi che l’azienda si è posta sono il raggiungimento dell’utilizzo entro il 2025 di 100% di cotone sostenibile e di 50% di poliestere riciclato. Inoltre, vogliono utilizzare il 100% di fibre cellulose di origine controllata entro il 2030.

Leggi anche:

Asos

Pull & Bear

Penelope Cruz: ambasciatrice Chanel cruise