Wahb Mabkhout
Fotografi,  M

Mabkhout, Wahb

Wahb Mabkhout è un fotografo marocchino dallo stile forte e drammatico ma allo stesso tempo elegante, sofisticato e, a volte estremamente provocatorio

Wahb Mabkhout
Un’immagine scattata da Wahb Mabkhout, tipica del suo stile molto provocatorio

Wahb Mabkhout nasce a Casablanca, Marocco, da una famiglia aristocratica nel 1964 e studia al liceo scientifico. Inizia la sua carriera nel mondo della moda a Milano, dove studia all’Istituto Marangoni, diplomandosi come fashion designer nel 1987. Lo stesso anno viene scoperto e gli viene chiesto di lavorare per alcuni grandi nomi della moda, iniziando così una brillante carriera da modello. Wahb inizia a lavorare quindi per Jean Paul Gaultier, Issey Miyake, Yohji Yamamoto, Dolce & Gabbana, Romeo Gigli, Gianfranco Ferré, Sergio Rossi, Exté e molti altri. Wahb è stato l’indossatore personale di Rome Gigli, Jean Paul Gaultier e Dolce & Gabbana. Degli ultimi due stilisti è poi diventato fotografo interno per più di 8 anni.

Lavorando con fotografi di talento Wahb ha perfezionato il suo talento per la fotografia e la direzione, decidendo quindi di passare al lavoro dietro la fotocamera. Come fotografo, raggiunge lo status di celebrità dopo aver lavorato per anni con famosi marchi di moda tra cui Gianfranco Ferré, Alberta Ferretti e ovviamente Dolce & Gabbana. Ha anche scattato per diversi magazine di moda come Cosmopolitan America, Amica Germania, Vogue Italia, Marie Claire, GQ, Sports Illustrated (edizione swimwear), Harper’s Bazaar, Esquire, Maxime, FHM.

Wahb Mabkhout
Un’immagine scattata da Wahb Mabkhout per Sports Illustrated

Lavora per  e ha pubblicato un libro, Fashion Tribes, nel giugno del 1999.è

Wahb si trasferisce a Los Angeles nel 2010, trasformando la città nella sua nuova casa e nella nuova base per la sua fotografia e la produzione di film.

Leggi anche:

Sherman, Cindy

Testino, Mario

Newton, Helmut