io donna
Comunicazione ed editoria,  I,  Magazine

Io Donna

Settimanale femminile, allegato al Corriere della Sera. Ad oggi diretto da Danda Santini.

Ha debuttato il 23 marzo 1996 e nasce dalla trasformazione di Donna Oggi. Tra i suoi collaboratori ci sono figure di spicco come Lucia Annunziata, Lilli Gruber, Beppe Severgnini. L’innovazione del giornale Io Donna sta nell’essere venduto insieme ad un giornale prevalentemente maschile: pertanto esso rompe gli schemi cercando di catturare un pubblico unisex. Infatti, il 65% del pubblico è costituito da donne e il 35% da uomini.

Oltre alla moda e alla bellezza, compaiono rubriche molto lette e seguite come “Buccia di banana” di Giusi Ferrè, “Di trend in trend” di Cinzia Leone, “Americana” di Ennio Caretto e “Cuori&Picche” di Maria Latella. Ci sono anche pagine dedicate alla musica classica e una sezione dedicata all’attualità. Da un punto di vista visivo vengono utilizzate fotografie immediate e di facile lettura per trasmettere al meglio il messaggio.

I servizi sono spesso realizzati con dei particolari collage o fotomontaggi che creano un’immagine dinamiche e inedita.

Nel 2003 ha subito un rinnovamento grafico

Io Donna 2018
Io Donna 2018

Leggi anche:

GQ

Man Ray, il dadaista tra fotografia e moda