Hickey-Freeman
Brand e Fashion designer,  H

Hickey-Freeman

Hickey-Freeman. Rappresenta l’eleganza classica americana

Hickey-Freeman ha compiuto da poco un secolo. Jeremiah Hickey e Jacob Freeman, i fondatori, iniziarono nel 1899 con una modesta fabbrica di vestiti. Superarono gli anni delle guerre e della depressione. Furono i fornitori ufficiali di divise dell’esercito americano.

Invasione del Made in Italy

Il marchio ha brillantemente resistito anche all’invasione del made in Italy nonostante il suo stile rigoroso, classico e wosp rimane sempre un suo tratto distintivo. Una sua linea di abiti da golf, Bobby Jones, è tra le più vendute negli Usa.

Duffy Hickey ha attuato una modernizzazione

La società è, oggi, gestita dal nipote, Duffy Hickey, che ha modernizzato il taglio e ha adottato tessuti più leggeri per venire incontro alle esigenze delle nuove generazioni di Wall Street.
Sul finire del millennio, l’azienda passa sotto il controllo di Hartmarx, che controlla 12 marchi di abbigliamento tra cui Perry Ellis, Burberry, Tommy Hilfiger, Pierre Cardin.

Nel luglio del 2001, Bobby Jones attua la divisione sportswear della Hickey-Freeman viene distribuita in Europa da Lyle & Scott. Il brand di abbigliamento golfistico in vendita nel Vecchio Continente, in Estremo Oriente e negli Stati Uniti.

Leggi anche:

Henri Lloyd

Thierry Mugler