Elgort
E,  Fotografi

Elgort, Arthur

Elgort Arthur (1940). Fotografo di moda nato negli Stati Uniti nel 1940 e cresciuto a New York City. Frequenta la Stuyvesant High School e poi l’Hunter College, dove studia pittura. Ritenendo quest’ultima una forma d’arte troppo fine a se stessa, rivolge la sua attenzione alla fotografia, che trova essere a lui più congeniale e naturale. Inizia la sua carriera lavorando come assistente fotografico di Gus Peterson, il cui modo così naturale di scattare influisce non poco sul suo stile di ripresa, vivace e informale. Il sapore delle sue fotografie attinge anche, a suo dire, dall’amore viscerale che ha sempre dimostrato per la musica e la danza, in particolare per il jazz e il balletto.

Elgort

Il debutto di Elgort

Debutta nel 1971 su British Vogue e desta non poco scalpore nel mondo fotografia di moda, perché il suo modo di scattare ‘istantaneo’, divenuto poi la sua firma, l’enfasi sul movimento e l’uso della luce ‘al naturale’, sovvertono i canoni della fotografia di moda convenzionale. Da lì, avviene la consacrazione al successo vero e proprio.

Lavora per tutte le riviste più prestigiose dell’editoria di moda, come Vogue America, Glamour, GQ, Rolling Stone e Teen Vogue, e realizza campagne pubblicitarie per numerosi marchi di respiro internazionale, come Chanel, Valentino e Yves Saint Laurent. Diventa in breve tempo uno dei fotografi più noti e imitati. Il corpus dei suoi primi lavori, degli anni Settanta e Ottanta diventa rappresentativo dello stile fotografico di moda di quel momento. Nel 1983 pubblica il primo libro con una sua retrospettiva, ‘Personal Fashion Photographs’, e più tardi (nel 1994), durante il boom delle top model, il suo più grande best seller, ‘Models Manual’.

Di lì a poco realizza altri due libri, Camera Crazy e Camera Ready, che si concentrano sull’amore che ha verso telecamere e tecnica fotografica. Nel settembre del 2008 dichiara su Teen Vogue che l’ingaggio avuto da Mademoiselles è stato per lui una grande occasione: ‘Sono stati davvero coraggiosi e mi hanno dato una grande possibilità. Era la prima volta che realizzavo uno scatto di copertina piuttosto che delle mezze pagine sparse qua e là per il giornale’. Nel 2011 Elgort continua a scattare per Vogue America e altre pubblicazioni Condé Nast, e si occupa anche delle campagne pubblicitarie di Via Spiga (NY), Liz Claiborne (NY) e Isaac Mizrahi (NY).

Leggi anche:

Bert Stern

Arthur Elgort alla Galleria Sozzani. Il dietro le quinte? L’ha inventato lui