Yudashkin

Valentin (1964). Stilista russo. Nel 1990 apre la sua maison a Mosca e, l’anno dopo, debutta a Parigi alla settimana dell’alta moda. Alla fine del ’98 firma un contratto di distribuzione con la Vision, che gli permette di diffondere le sue creazioni sul mercato mondiale. Nel ’99 sfila per la prima volta a Milano Collezioni Donna. Alla fine del 1999 il primo profumo femminile inaugura il dipartimento della cosmesi di Valentin Yudashkin Trade Mark. La linea viene prodotta dalla francese “Parour Parfume” e distribuita in Russia ed Europa. L’esordio di Yudashkin nella gioielleria è datato marzo 2001, quando al Central Concert Hall di Mosca presenta una serie di porcellane disegnate a mano, in corrispondenza della sfilata per la sua 19ù collezione di alta moda intitolata The 21st dream of Sheherezada. La linea è frutto di una joint venture con Lucas International, compagnia di gioielli dall’esperienza venticinquennale. Nel settembre 2001 viene inaugurata la linea underwear. L’azienda Pakerson della famiglia Brotini sigla un accordo per la produzione (interamente made in Italy) e la vendita di Pakerson by Valentin Yudashkin, una linea di calzature uomo-donna presentata al Micam di Milano nella seconda metà del marzo 2003.