Yamamay

Yamamay

Yamamay. Brand italiano creato con lo scopo di entrare nel cuore di tutte le donne, facendole sentire sexy e alla moda. I prodotti sono fatti con uno spirito tutto italiano.

Noto marchio di intimo, pigiameria e moda mare attraverso cui Inticom S.p.A. opera nel settore dell’underwear e beachwear. Il nome del marchio deriva da quello della farfalla Bombix Yamamay, diffusa nell’entroterra giapponese, farfalla che si identifica poi con il simbolo del marchio. I prodotti Yamamay nascono con lo scopo di offrire capi di tendenza con un eccellente rapporto qualità/prezzo, e sono realizzati per soddisfare le esigenze di tutta la famiglia, anche se uno spazio maggiore è dato alla collezione donna. Inticom S.p.A., con sede a Gallarate, è presente sull’intero territorio nazionale con una rete di circa 500 punti vendita monomarca a insegna Yamamay, e conta inoltre 35 punti vendita all’estero, tra Europa e Giappone. è anche presente nel mondo dello sport, in quanto sponsor principale di ben due team: la Yamamay Varese, società di pallanuoto la cui squadra femminile milita in A1, e la Yamamay Volley Busto Arsizio, anch’essa in serie A.

Le Origini di Yamamay

Yamamay è nata nel 2001 da un’idea di Gianluigi Cimmino. Dal momento che credeva nel potenziale della vendita dell’intimo, preparò la sua famiglia a questo nuovo business.

A capo di Inticom Spa c’è Luciano Cimmino, il padre di Gianluigi che era già stato protagonista del successo di Original Marines. Nell’azienda lavoravano anche Barbara Cimmino, la sorella di Gianluigi e il marito che fondarono la Yamacademy.

La crescita

Esattamente 10 anni dopo, Yamamay vive una seconda crescita. Questo accade quando nell’azienda entra la famiglia Carlino che già possedeva il marchio Carpisa.

Questa nuova società in poco tempo riesce ad aprire più di 1000 negozi con più di 1200 dipendenti.
Yamamay lancia anche un progetto con The Blonde Salad, marchio di Chiara Ferragni nel settembre del 2017. Questa collezione rappresenta l’unione perfetta tra la sensualità italiana e lo spirito cosmopolita del brand della Ferragni.

L’organizzazione

La sede centrale è situata a Gallarate, in provincia di Varese. La struttura operativa del brand è divisa in tre aree:

– style and product: responsabile del design dei prodotti e il controllo della qualità.
– marketing and sales: si occupa della comunicazione e della promozione
– corporale staff service: responsabile dell’amministrazione, finanza, pianificazione e controllo, training e risorse umane.

La logistica è affidata a un fornitore specializzato che si occupa di controllare i prodotti importati dall’est.

Yamamay Iberica, in Spagna, e Tedesca, in Germania, sono entrambi responsabili dello sviluppo dei propri negozi. Questo avviene attraverso l’apertura di negozi aperti direttamente da loro e un programma di franchising.

L’azienda ha sempre cercato un modo per avere successo nel mercato internazionale aprendo così 100 nuovi store soprattutto nel 2013.
Pianoforte Holding, che appartiene alle famiglie Cimmino e Carlino, e comprende Carpisa, Yamamay e James, chiuse nel 2016 con un fatturato che superava i 300 milioni. Per la prima volta con Ebitda la crescita di del 24%. Nello stesso anni il fatturato esterno arrivava al 30% è quello locale al 70%. Gli anni a seguire il mercato estero raggiunse il 50% del fatturato.

Nel 2017 il fatturato fu di 300 milioni di euro e di Ebitda di 18 milioni.

Collezione 2018 – Yamamay

Per la collezione del 2018 hanno chiamato una modella americana, Kate Upton. Per questo ebbe grande attenzione internazionale.

nello stesso anno aprirono un negozio a Londra così che il marchio arrivò nel mercato inglese per la prima volta. La boutique faceva una fusione tra elementi digitali e una grande varietà di prodotti per rendere l’esperienza il più coinvolgente possibile. Gli elementi digitali permettevano al visitatore di selezionare uno o più prodotti della collezione e nel caso anche di comprarli direttamente. L’apertura dello store venne fatta coinvolgendo anche influencers e invitati speciali come l’attrice britannica Amy Jackson.

in occasione della giornata dedicata all’ambiente e all’oceano, il Painoforte Group presenta un’iniziativa nata da una collaborazione tra Yamamay e Ferrarelle. Questo progetto si chiama Save the Ocean e propone una line creata dalla plastica delle bottiglie riciclata.