Yak

Bue che vive sulle pendici dell’Himalaya oltre i 4000 metri. Dal suo sottopelo, si ottiene una fibra tessile usata per coperte finissime e leggere, molto calde e un filato per maglieria di lusso, dalle proprietà simili al cashmere e al camelhair.