Women’s Wear Daily

(Wwd) Quotidiano americano. È stato il primo quotidiano al mondo interamente dedicato all’industria dell’abbigliamento femminile e, per questo, è il più seguito e il più temuto anche in Europa. Pubblicato nel 1910 da Fairchild Publications, è divenuto nel tempo la bibbia per stilisti, industriali e dettaglianti non solo d’oltreoceano. Specchio delle tendenze e del mercato, nel ’60, sotto la direzione di John B. Fairchild, nipote del fondatore, diventa ancora più importante pubblicando i disegni delle creazioni più significative di ogni couturier nello stesso giorno di presentazione della collezione. La fortuna della sua formula sta anche nella alternata tematicità delle edizioni giornaliere: il tessile, il prêt-à-porter, gli accessori, lo sportswear, l’intimo, la bellezza e così via. Ma è la forza delle sue indiscrezioni a renderlo potente: non solo le cronache mondane, ma le notizie sullo stato di salute economica di stilisti e case di moda, su accordi e novità commerciali di industrie e catene di distribuzione, rilevazioni di marketing e di tendenze. Numerose le pubblicazioni che, nel tempo, hanno affiancato il quotidiano, trasformando la casa editrice in un impero della carta stampata professionale: la più antica è Daily News Record (Dnr) fondata nel 1892 e dedicata all’abbigliamento maschile. La Fairchild Publications, nel ’99, è stata comprata dalla Condé Nast.