Weitzman

Stuart. Disegna e produce due collezioni l’anno di scarpe e borse, più una dedicata soltanto agli Oscar. Osannato dalle attrici, affermato a livello internazionale, è nato a New York, figlio di un produttore di calzature noto con il nome di Mr. Seymour. A ventiquattro anni subentra al padre e continua la produzione a Elda, vicino Alicante, in Spagna, produzione che oggi tocca 2 milioni di paia l’anno. Dodici sono i negozi monomarca negli Stati Uniti e altrettanti nel mondo, mentre la sede operativa è a New York. Famosa la sua scarpa da un milione di dollari: un sandalo gioiello in platino e 64 carati di diamanti indossati da Laura Harring durante la cerimonia degli Oscar 2002, il cui valore è stato poi devoluto in beneficenza, argomento a cui Weitzman è particolarmente sensibile: ogni anno organizza un evento a favore della ricerca contro il tumore al seno. Manda alle star un modello in raso bianco e tacco a spillo che loro dipingono, decorano o semplicemente firmano. Poi le batte all’asta. Nel 1998 inaugura la sua boutique on line, per gli acquisti via internet delle proprie calzature che negli anni si sono arricchite di nuovi materiali come il vinile, il sughero e la carta da parati. Sullo stesso sito è possibile visionare e comprare anche la linea di borsette. Nell’estate 2003, viene inaugurato un nuovo monomarca al Columbus Circus di New York. Le calzature Weitzman, distribuite in 57 nazioni nel mondo attraverso 24 boutique e flagship, sono presenti in Italia con 85 punti vendita.