Victoire

Catena di boutique (4 a Parigi, 4 nel resto della Francia e una a Tokyo) e marchio di moda pronta distribuito anche in Italia. Il primo negozio è stato aperto da Alain Lalonde a Parigi, in place des Victoires. La stilista in esclusiva era allora Catherine Chaillet, che oltre ai “tessuti, sceglieva e proponeva accessori. Nel ’65 Lalonde monopolizza la piazza con un altro punto vendita di solo prêt-à-porter maschile. Due anni più tardi, cede tutto ad Antoine Riboud, che affida la direzione a Franµoise Chassagnac. La linea Victoire si caratterizza negli anni, proponendosi come moda classica con tagli minimalisti. Gli abiti uomo e donna, sono sempre in tessuti naturali (lino, cotone, cachemire e lana) e i colori, mai sgargianti, oscillano per lo più tra il nero, il blu, il corda e il bianco. La maglieria (il dato è del ’99) occupa il 40 per cento della produzione. Sotto la gestione di Gilles Riboud, l’azienda a conduzione familiare si espande fino a disporre di 11 negozi per uomo, donna e accessori sul territorio francese. Ultimo nato il negozio di Saint Tropez, in boulevard Louis Blanc.