Ventilo

Marchio francese di prêt-à-porter”. Debutta nel 1972: camicie e gonne. Il creativo è Armando Ventilo. Il fratello Jacques bada agli affari, è il manager. Il successo iniziale permette di affrontare la passerella nelle settimane canoniche della moda parigina. Armando viene segnalato come uno fra i dieci stilisti del momento. Ma, dopo 4 sfilate, preferisce un percorso più diretto e che gli permetta di occuparsi anche di arredamento. Nell’86 inaugura un negozio su tre piani in rue du Louvre a Parigi: abiti per varie fasce di consumo e di età, lingerie, oggetti per la casa. La sua moda (4 linee: Armando Ventilo, La Colline, Chemise Blanche e Home Wear) è un sapiente mélange di generi e di materiali, punta a essere molto vestibile e senza tempo. Si ispira all’Oriente (sono di sapore zen le sue 25 boutique in Francia, Belgio, Italia, Stati Uniti, Giappone), alla Provenza, all’America. Dal ’98, Armando disegna la linea Maison per La Redoute, grande firma delle vendite per corrispondenza. Nel 2005 Ventilo apre un negozio con ristorante nella prestigiosa Rue du Louvre. Oggi il marchio conta 35 boutique nel mondo di cui 27 in Francia e altre a Londra, Milano e Anversa ed è inoltre in vendita presso Saks Fifth Avenue negli Stati Uniti.