Venet

Philippe (1929). Stilista francese. Nato a Lione, inizia subito a lavorare come apprendista da un sarto della città, Pierre Court. Si trasferisce a Parigi, nel 1951, lavora come sarto tagliatore prima per Fath, poi per Schiaparelli e successivamente per Givenchy. Nel ’62, apre una sua maison d’alta moda e, l’anno dopo, si converte al prêt-à-porter. Gli abiti, “senza nulla di futile”, come lui ama dire, hanno una linea semplice e ben curata. Nell’85, vince il Dé d’Or. La maison chiude nel ’94.